L’Amarcord Rugby cede il passo al Modena Rugby

Il club romagnolo lascia dei punti preziosi sul campo modenese

L’Amarcord Rugby perde per 24 a 10, risultato non consono a quello visto sul campo.
Il primo tempo vede l’Amarcord rugby agguerrito e la mischia che fa da
padrona tanto che ruba palle preziose agli avversari sia in touche che
in mischia. I modenesi costretti a difendersi cadono nella trappola
dei falli e al 10’ Righi segna il primo calcio piazzato. Buono anche
il gioco sulla trequarti dove al 17’ due fasi di gioco portano in meta
Luzio fra i pali, trasformazione di Righi. I casalinghi tentano in
ogni modo di perforare la linea difensiva riminese, non sfruttano
punizioni a favore ma tentano sempre di andare in touche nei 5 metri,
appagati allo scadere del primo tempo da una meta della mischia non
trasformata. Il secondo tempo i modenesi hanno sempre la palla in mano
e tengono lontano dai loro pali gli ospiti che sono costretti a
difendere per tutto il resto della partita; la mischia inizia ad avere
dei problemi e il mancato possesso se ne risente. Buona difesa della
squadra romagnola ma al 50° subisce l’espulsione con cartellino giallo
di Loconte, il Modena approfitta della situazione a va in meta non
trasformata portando il punteggio al pareggio. I casalinghi negli
ultimi 10 minuti attaccano senza fiato e vengono ripagati da un errore
di placcaggio al 75’ con una meta fra i pali trasformata. I romagnoli
tentano il tutto per tutto per arrivare al pareggio ma alcuni errori
lasciano la porta aperta al finire della partita per il Modena che
segna l’ultima meta trasformata. Bella partita sotto il profilo del
gioco e della tensione, giocata su un campo perfetto. Leo, allenatore
del Rimini dichiara di essere comunque soddisfatto di quanto visto e
del gioco espresso dai suoi giocatori. Il campionato è ancora lungo e
sicuramente la squadra è in fase di crescita.

all. Leo GiuseppeFrisoni D., Frisoni S., Cagnolati, Luzio, Pretelli, Righi, Loconte,
Bugli, Monti, Siboni, Mini, Cellini, Deluigi, Mastellari, Paganelli, a
disposizione: Martelli, Bernabè, Carollo, Catani, Bissoni,
Diobisceglie, De stena

Pubblicato in News