Il Rugby in Piazza porta a casa 14.460 Euro dalla Regione

Ecco un’altra buona notizia per lo Sport a Rimini e per chi dopo le difficoltà e il disagio della pandemia, non molla e continua a sostenere lo sport come mezzo di aggregazione e socializzazione, nel rispetto delle regole.

Si tratta di un finanziamento a fondo perduto che distribuisce circa 178.000 Euro agli eventi organizzati dagli sport cosiddetti “minori” (che di minore hanno il sistema economico ma non certo l’impegno, la passione e la competenza e il lavoro attento di Federazioni, Società e tecnici), in provincia di Rimini, del quale Rimini Rugby ottiene la “fetta” non trascurabile di 14.460 Euro.

L’iniziativa per far conoscere il Rugby e portarlo nel cuore di Rimini aveva già avuto successo di pubblico e grande risonanza sui media, ora viene premiata dalla Regione Emilia-Romagna.

Particolarmente sentite le parole con le quali il Presidente Stefano Bonaccini ha motivato l’arrivo di tali denari: “Società e associazioni sportive rappresentano una rete diffusa di socialità tutela della salute e del benessere psicofisico, sia per tanti giovani che per gli adulti. Una rete fatta anche di tantissimi volontari il cui impegno si rivela spesso di aiuto per famiglie e genitori”

Noi di Rimini Rugby non potremmo essere più d’accordo!

Dopo tanto impegno e tanto lavoro, Rimini Rugby è orgogliosa di avere scommesso sul Rugby in piazza e di aver introdotto lo streetrugby in Regione. Una scommessa che potrebbe diventare un modo nuovo di mostrare e comunicare il rugby, per avvicinare sempre più persone ai valori di uno sport sano e appassionante.

(Ph. Andrea De Paoli)

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.